Prove sulla Trasmissione

Dovunque la potenza sia convertita e trasferita, i test assicurano l'affidabilità del componente installato. Abbiamo oltre 50 anni di esperienza nel settore delle prove su motore e relativi componenti di azionamento. Inizialmente, le prove eseguite avevano caratteristiche semplici, oggi invece devono essere misurate e documentate proprietà estremamente specifiche, anche a velocità elevate, a torsione e a temperature estreme.
Kupplung_03

Prove su frizione

Le curve caratteristiche del contatto forza e corsa, nonché il rilascio forza e corsa, sono importanti nel controllo di sviluppo e produzione delle frizioni di attrito. È inoltre possibile determinare la corsa di rilascio della piastra di pressione della frizione e il parallelismo della piastra di pressione sulla piastra frizione. Le curve caratteristiche per il rilascio forza/corsa e il contatto forza/corsa sono criteri importanti per il funzionamento comodo e il trasferimento di torsione affidabile. Per condurre queste prove, il punzone di compressione viene pressato contro il diametro interno della molla del diaframma e viene registrata la curva della forza/corsa. Con la prova a contatto un punzone di compressione viene pressato direttamente contro il disco di pressione della frizione, e viene misurata la curva caratteristica della molla del diaframma tra il disco di pressione della frizione e la copertura della stessa. Questi test vengono eseguiti su componenti nuovi o in stato d'uso definito.
Kupplung_01
Kupplung_02
Kupplung_Axiale

Misurazioni Assiali e Torsionali sui Dischi della Frizione

Le frizioni a secco vengono utilizzate anche per applicare (accelerazione comoda) e interrompere il flusso di torsione. In aggiunta alle suddette curve caratteristiche assiali e torsionali, sono fondamentali le curve caratteristiche della torsione, per esempio

  • le curve caratteristiche che passano per lo zero (valore medio dell’angolo di rotazione compreso tra il carico e lo scarico),
  • le curve caratteristiche del preammortizzatore e dell’ammortizzatore principale (controllate dall’angolo o dalla torsione);
  • le curve parziali (per la determinazione del coefficiente di attrito)
  • la resistenza della torsione (minima torsione ammessa dopo lo stacco della frizione).

Oltre alle curve caratteristiche della torsione, vengono definite le seguenti curve assiali: curva caratteristica delle molle di ammortizzazione (curva caratteristica forza/corsa della molla tra le piastre della frizione), curva del non parallelismo (misura di non parallelismo al precarico) e curva dello spessore dei deschi della frizione (misura dello spessore della piastra al precarico).

Top