Prove su Strisce e Lamine

Con il termine strisce si identificano prodotti in acciaio o in altri metalli non-ferrosi, che vengono lavorati e successivamente avvolti nelle classiche bobine. Da queste bobine vengono poi ricavate le lamine. I nastri per bobina hanno spessore fino a 15 mm e larghezza fino a 2200 mm, le lamine da esse ricavate hanno dimensioni analoghe (max 15 mm spessore per 2000 mm larghezza).

Prove di trazione

Le prove di trazione su lamine e strisce vengono eseguite solitamente in accordo con la normative internazionale ISO 6892-1 la normativa americana ASTM E8. Inoltre, negli ultimi anni, diverse normative nazionali si stanno allineando sempre più con la normativa internazionale ISO 6892-1. EN ISO 6892-1 si applica in Europa ed è identica nel testo. Tutti gli stati membri dell'UE devono adottarla come loro normativa nazionale . I valori caratteristici definiti in queste normative e descritti nei metodi di determinazione possono essere paragonati nei risultati finali. Alcune dei valori importanti per la caratterizzazione dei materiali sono: punto di snervamento, resistenza allo snervamento, carico massimo, deformazione a forza massima e/o deformazione a stress massimo e deformazione a rottura. Questi valori sono considerati dagli esperti del settore come basi e criteri importanti per l'accettazione del prodotto nel rapporto cliente/fornitore. 

Ampia gamma di soluzioni di prova

Forniamo un’ampia gamma di macchine per prove materiali per la determinazione delle proprietà dei materiali in trazione, questi sistemi sistemi consentono test ad alta precisione anche sotto carichi elevati. La nostra ampia gamma di estensimetri per la deformazione assiale e trasversale fornisce un’ottima combinazione per soddisfare le esigenze dei clienti e le condizioni di prova desiderate; un esempio può essere l'estensimetro digitale makroXtens combinato con un contrattimetro videoXtens. Questa combinazione è nota per la robustezza e l’elevato livello di automazione, oltre ad una facile movimentazione del provino. makroXtens misura l'estensione fino a rottura. La versione meccanica dei supporti per i coltelli evita che il sistema di misurazione venga influenzato negativamente da un rilascio improvviso di tensione dovuto dalla rottura del provino. Con la funzione opzionale di identificazione posizione di rottura, il contrattimetro ottico misura la deformazione trasversale fino a rottura, in modo da classificare la posizione di rottura nella maniera più precisa possibile. 

Determinazione valore r e valore n

I valori r e n sono spesso determinati con le prove di trazione per fornire indicazioni sulle caratteristiche di formatura del materiale. Il valore conosciuto n indica l'incrudimento del materiale sottoposto a deformazione plastica fino ad allungamento uniforme, mentre il valore r indica l'anisotropia verticale. Il valore di n è determinato dai valori di deformazione e carico, mentre per il valore r viene misurata in aggiunta la deformazione trasversale sui provini di trazione. I provini vengono ricavati dal nastro o dalla lamina a determinate angolazioni rispetto alla direzione di laminazione, fattore che influisce sul valore di r. Un fattore che influisce il valore r è la direzione di laminazione. Questo può essere particolarmente importante quando si utilizzano le lamine per produrre pezzi stampati a freddo. Lo spessore della lamina viene mantenuto come spessore del provino in modo che il materiali non subisca alcuna modifica durante il processo superficiale. La lunghezza parallela si ottiene tramite stampa o fresatura in modo che il materiali non subisca alcuna modifica durante il processo superficiale. 

 Prove di Trazione Biassiale

Una caratteristica distintiva è la capacità di eseguire una prova di trazione a due assi per la determinazione delle proprietà di deformazione del materiale. La prova viene eseguita principalmente nel campo della ricerca e sviluppo e permette di impostare e esaminare i valori nell'area di intersezione del provino. Possiamo offrire tre diversi modelli di macchine per prove biassiali. Nella maggior parte dei casi la deformazione è misurata otticamente e non a contatto. Sono disponibili due diverse soluzioni standardizzate: 

Prove di durezza

Le prove di trazione su lamine e strisce vengono eseguite solitamente per fornire indicazioni sulle caratteristiche relative la durezza della superficie di un provino e per test metallografici. A seconda dell'applicazione, le prove di durezza vengono eseguite in accordo con ISO 6506-1, (Brinell), ISO 6507-1 (Vickers), ISO 6508-1 (Rockwell), ASTM E10 (Brinell), ASTM E384 (Vickers and Knoop), e ASTM E18 (Rockwell). Inoltre, sono usati altri metodi e specifiche per alcune aree di applicazione (per esempio la normativa europea EN 2002-7 è usata nel settore aerospaziale).
Le prova di durezza sono utilizzate anche per test su giunti saldati su lamine e strisce. Tra le applicazioni di queste prove gli esempi più salienti sono: costruzioni navali, impianti offshore e condutture di grandi diametri per il trasporto di olio e gas. La serie di normative DIN EN ISO 9015 definisce i diversi tipi di prova. In genere vengono eseguite prove di durezza Vickers HV5 o HV10 (con carichi di porva di 49 N o 98 N). La durezza deve essere testata e controllata nel metallo base, nelle aree termicamente alterate e nel metallo di saldatura. Questo è il motivo per cui numerose indentazioni devono essere effettuate nell'area della sezione e sezione trasversale dei giunti saldati. Per questo tipo di prova vengono spesso utilizzati durometri automatici i quali effettuano automaticamente le indentazioni, usando sequenze programmabili a posizioni preimpostate, e in seguito le misurano. La gamma dei nostri prodotti comprende durometri e dispositivi per tutti i metodi di prova. I sistemi completamente automatizzati sono particolarmente utilizzati per i test sui giunti saldati. Possono eseguire centinaia di prove di durezza autonomamente ed efficacemente senza l'intervento manuale dell'operatore. I nostri durometri e dispositivi rispettano i requisiti di tutte le normative internazionali e possono essere calibrati in accordo con queste ultime.

Prove di Flessione

Le prove di flessione a 3 punti non servono solo per determinare le caratteristiche delle proprietà a flessione, ma anche per un'analisi visiva della superficie esposta a estensione. In particolare, viene esaminato visivamente il comportamento dei giunti saldati durante le prove di flessione. Offriamo una completa gamma di kit di flessione in combinazione a supporti adeguati ad ogni tipo di campione.

Prove di Trazione a Temperature Elevate

In applicazioni quali fabbricazione motori, costruzione impianti, impianti chimici e propulsori è di estrema importanza la valutazione del comportamento del materiale ad elevate temperature fino a 1200 °C. Per questo tipo di applicazioni sotto temperatura elevata sono eseguite principalmente prove di trazione e di flessione. Le nostre complete soluzioni per questo tipo di prove comprendono forni ad alta temperatura, barre per provini, estensimetri per alte temperature e altri accessori per l'integrazione delle nostre macchine di prova.

Global partner for reliable test results - SAPA opts for ZwickRoell testing technology

Norwegian concern SAPA is the world leader in aluminium solutions and its extruded aluminum profiles are used in many different industries. SAPA has chosen ZwickRoell as its global materials testing partner and will be using testing machines supplied by the Ulm (Germany)-based manufacturer at some 40 locations around the world.
ZwickRoell_27-05-15-0034
Top