Celle di Carico Xforce

Celle di carico Xforce - brevetto Zwick Roell

Le celle di carico Xforce sono ideali per le prove di trazione, compressione e flessione e egualmente per prove cicliche passanti per lo zero. Sono estremamente precise e vengono usate con tutti i nostri telai di carico . Non scendiamo a compromessi quando si tratta d qualità.

Xforce load cell

Download

Vantaggi e Caratteristiche

Vantaggi & Caratteristiche

  • Tutte le celle di carico Xforce si basano su un design di simmetria assiale o rotazionale, pertanto poco sensibile alle forze trasversali.
  • Tutte le celle di carico Xforce sono altamente insensibili alle forze parassite (forze trasversali, momenti flettenti, momenti di torsione, variazioni di temperatura).
  • Tutte le celle di carico Xforce sono molto robuste e possono sopportare carichi fino al 300% della loro capacità, senza danni permanenti fino a 150%.
  • Queste celle di carico intelligenti hanno un unico sistema elettronico di identificazione all'interno di una EEPROM.
  • Le celle di carico Xforce soddisfano tutti e 5 i requisiti ISO 7500-1 sulle classi di accuratezza su una ampia scala di misurazione.

Il cuore del sistema di prova

Celle di carico Xforce - il cuore del sistema di prova

Le celle di carico di qualità elevata sono essenziali per il raggiungimento di risultati di prova affidabili e interpretabili. Per garantire l'integrazione ottimale di questo elemento chiave all'interno dei sistemi di prova, Zwick Roell ha sviluppato la propria gamma di celle di carico: Xforce P (Precision), Xforce HP (High Precision) e Xforce K

  • Le celle di carico Xforce P altamente precise sono pensate per l'utilizzo durante prove che non comportano elevate forze trasversali, come per esempio prove di trazione, di compressione, flessione e prove su componenti durante le quali non si verificano forze trasversali, momenti di flessione o di torsione.
  • Le celle di carico Xforce HP e XforceK si distinguono dalle Xforce P in primo luogo per l'ampio range di misurazioni e la maggior resistenza alle influenze parassite come i momenti di flessione, torsione e le variazioni di temperatura. Sono idealmente adatte a tutte le prove statiche di trazione, compressione e flessione e ugualmente adatte a prove cicliche anche passanti per lo zero.
  • Prima della spedizione ogni cella di carico viene calibrata con la macchina di prova e l'elettronica di misura e controllo come sistema completo. Questo viene indicato nel certificato di calibrazione dell'azienda.

Zwick sviluppa e produce tutti i componenti del sistema in casa: software di prova testXpert III, elettronica di misura e controllo testControl, celle di carico Xforce e tutti i componenti meccanici.

Consiglio

Consiglio per risultati di prova ottimali

Xforce load cell alignment
Xforce load cell alignment
  • I collegamenti tra la cella di carico e i componenti del sistema, insieme ai dispositivi di prova, dovrebbero essere il più rigidi e liberi possibile. Questo perché le celle di carico devono spesso misurare forze che cambiano rapidamente.
  • Più piccola è la disposizione di prova e di conseguenza anche l'altezza, e minori saranno gli effetti di "lever-arm" che vengono provocati, in particolare da adattatori e prolunghe
  • Gli effetti di "lever-arm" e di eccentricità devono essere evitati il più possibile per ridurre al minimo i momenti flettenti. Più lontano dall'asse del test si trova il punto di applicazione della forza, maggiore è l'influenza dei momenti flettenti.
  • I dispositivi di prova /afferraggi devono essere allineati esattamente all'asse di prova per consentire l'applicazione e la distribuzione della forza controllata sul provino, ottenendo così risultati di prova affidabili e informativi.
    In alternativa, è possibile utilizzare connessioni girevoli o sferiche per consentire ai dispositivi di prova di autoallinearsi e adattarsi al provino.
  • Se vengono utilizzate diverse celle di carico o se esiste la necessità frequente di cambi di cella di carico, si consiglia questa Opzione di collegamento seconda cella.
    L'allineamento all'asse di prova è migliore tramite il sistema plug-in rispetto all'usuale supporto filettato, in questo modo le posizioni di riferimento per le diverse disposizioni di prova sono facilmente replicabili. Con il fissaggio filettato le posizioni di riferimento cambiano in base al numero di giri. Inoltre, l'installazione e la rimozione sono notevolmente più semplici con il sistema plug-in, e si evitano sollecitazioni inutili ai cavi della cella di carico.
  • Protezione della cella ci carico dal sovraccarico regolando le soglie di forza in linea con la sequenza di prova. Il sistema di prova si spegne automaticamente se vengono raggiunte queste soglie di forza.
    Possono essere impostate direttamente sul sistema di test come interruttori di finecorsa hardware o nel software di test come interruttori di finecorsa software. Nel caso di test in cui le soglie di forza impostate non siano sufficienti per escludere il rischio di danni alla cella di carico, si consiglia la protezione da sovraccarico.
  • La temperatura ambiente deve essere mantenuta ampiamente costante durante il test per evitare che il segnale di misurazione sia influenzato dalle fluttuazioni della temperatura.
System configuration_load cell

Auto identificazione del plug del sensore

  • Queste celle di carico intelligenti hanno un unico sistema elettronico di identificazione all'interno di una EEPROM.
  • Il software di prova testXpert III identifica automaticamente il tipo di sensore e le relative proprietà.
  • I limiti di spostamento e forza sono importati automaticamente
  • I sovraccarichi del sensore più i dati sono salvati nella EEPROM

Scopri le Celle di Carico Xforce

0:55

Cyclical compression test on soft elastic foam

cLine materials testing machines are especially suitable for component testing and for testing flexible foam materials.

Calibrazione e Precisione in accordo con ISO 7500-1

ISO 7500 materiali metallici — Verifica delle macchine di prova uniassiali statiche composta da due parti:

  • ISO 7500-1: Macchine per prove di trazione/compressione — Verifica e calibrazione del sistema di misurazione forza
  • ISO 7500-2: Macchine per prove di creep — Verifica della forza applicata

La ISO 7500-1 contiene informazioni generali sui requisiti circa la verifica e la calibrazione delle macchine per prove di trazione, compressione e flessione, e delle macchine per prove su molle e per prove a fatica.

Precisione in accordo con ISO 7500-1

  • Tutti i dati sono relativi ai valori misurati in direzione di compressione e trazione.
  • Tutte le celle di carico sono calibrate fino alla forza nominale applicabile Fnom soddisfano i requisiti delle seguenti norme: EN ISO 7500 -1, EN ISO 7500 -2, ASTM E4.
  • Le celle di carico Xforce soddisfano i requisiti di calibrazione e tutti e cinque i criteri delle classi di precisione ISO 7500-1 su un intervallo di misurazione molto ampio.

Calibrazione del sistema e intervallo di misurazione ampio

Calibrazione del sistema

Prima della spedizione ogni cella di carico viene calibrata con il sistema di prova e l'elettronica di misura e controllo come sistema completo. Questo viene indicato nel certificato di calibrazione dell'azienda.

Intervallo di misurazione ampio

  • Questo range di misurazione così ampio spesso evita la necessità di una seconda cella di carico escludendone l'acquisto e la conseguente calibrazione annuale.
  • Anche con pre-carichi alti dovuti a dispositivi di prova o afferraggi pesanti, virtualmente il range di misura resta disponibile. La cella di carico può essere utilizzata fino alla piena capacità nominale anche quando i dispositivi o le morse rappresentano il 45% della capacità della cella di carico.

Linearità eccezionale

  • Le celle di carico Xforce HP e Xforce K offrono una precisione molto elevata.
  • Insieme all'elettronica testControl II, le celle di carico Xforce HP e Xforce K (da 200 N) offrono una linearità migliore di quella richiesta dalla ISO 7500.
  • L'errore di linearità massimo è inferiore all’ 1% del valore misurato fino allo 0.1% della capacità nominale della cella di carico, e fino allo 0.4% della capacità della cella di carico è pari allo 0.25% del valore misurato.

Protezione sovraccarichi, limiti di forza e forza di funzionamento

  • Tutte le celle di carico Xforce sono molto robuste e possono sopportare carichi fino al 300% della loro capacità, senza danni permanenti fino a 150% senza spostamento del punto zero. Ciò significa che la protezione da sovraccarico, come molle precaricate, arresti meccanici o guide per assorbire le forze trasversali, in generale non è necessaria.
  • Il range di corsa della traversa può essere limitato tramite i finecorsa software e hardware, proteggendo celle di carico e dispositivi di prova.
  • I limiti di forza possono essere impostati nel testXpert III per disattivare automaticamente il sistema di test, proteggendo la cella di carico.

Codoli di Montaggio—Connessioni Facili e Veloci 

Xforce load cell connector system
Xforce load cell connection of second load cell

Cambio Cella di Carico Veloce

  • Se vengono utilizzate diverse celle di carico o se esiste la necessità frequente di cambi di cella di carico, si consiglia l'opzione "Collegamento tramite Codolo di Montaggio".
  • Risparmia tempo e aumenta la flessibilità.
  • Evita la sollecitazione del cavo della cella di carico in fase di avvitamento e svitamento.
  • Il sistema plug-in regala un allineamento all'asse di prova migliore rispetto all'usuale supporto filettato.
  • Le posizioni di riferimento per le diverse disposizioni di prova sono facilmente replicabili (con il montaggio il supporto filettato le posizioni di riferimento possono variare a seconda del numero di giri di avvitamento).
Xforce load cell with second mounting stud

Sistema plug-in per due aree di prova

Celle di Carico Xforce - Design e Costruzione

  • Tutte le celle di carico Xforce si basano su un design di simmetria assiale o rotazionale, pertanto poco sensibili alle forze trasversali.
  • L'altezza ridotta consente disposizioni di prova più brevi, e di conseguenza braccetti più corti.
  • Il design risulta in forze di funzionamento consistenti, corsa di misura molto ridotta e elevata rigidità.
  • Un cavo di misurazione schermato di alta qualità con relativo plug connette l'amplificatore di misura all'elettronica.

Raggio multiplo di piega

Xforce load cell beam

Anello di piega

Xforce load cell ring
  • Xforce K, Fnom da 10 a 250 kN
  • Xforce K+, Fnom da 10 a 250 kN

In questa versione l'elemento a molla è un anello di piega con uno strain-gage a spirale applicato alla sua intera superficie, da cima a fondo.

L'anello di piega è collegato al nucleo e all'anello esterno tramite giunti elastici circonferenziali. Quando le forze vengono trasmesse alla cella di carico l'anello di piega si deforma e la sua circonferenza superiore aumenta mentre quella inferiore diminuisce, o vice versa. Questa deformazione viene registrata da strain-gages a spirale sviluppati nello specifico per questa cella di carico.

Poiché gli strain gages agiscono in modo uniforme sull'intera superficie dell'anello di piega, la cella di carico non ha una direzione preferita.

Raggio doppio di piega

Xforce load cell alignment

Descrizione tecnica

  • P - Precision
  • HP - High Precision
  • K - Cella di Carico

Xforce P, Fmax 5 N - 100 N

Xforce P (5 - 100 N)

Cella di carico

5

10

20

50

100

N

Item n°

057091

060253

060256

060257

060258

Item n° per ProLine

063919[1]

Forza nominale Fnom

5

10

20

50

100

N

Range di misurazione/corsa misurazione

Grado di precisione 1 (da 0.4 % di Fnom)

0,02[2]

0,04[2]

0,08

0,2

0,4

N

Grado di precisione 0,5 (da 2 % di Fnom)

0,1

0,2

0,4

1,0

2,0

N

Dimensioni/peso

Altezza installazione, circa

55

55

55

55

55

mm

Collegamento

Codolo di montaggio, Ø

8

8

8

8

8

mm

Connessione filettata

M28x1.5

M28x1.5

M28x1.5

M28x1.5

M28x1.5

Influenze/valori limite

Momento di flessione limite

0,7[3]

1,0[3]

1,3[3]

2,0[3]

3,0[3]

Nm

Limite torsione

10,0[4]

10,0[4]

10,0[4]

10,0[4]

10,0[4]

Nm

  1. Solo con telaio di carico ProLine Fare attenzione:
  1. Per consentire la calibrazione e l'uso dell'intervallo di misurazione esteso per Xforce 5N e 10N, devono essere presenti le condizioni ambientali e operative appropriate; questo in pratica comporta un luogo di installazione privo di vibrazioni. Dettagli più specifici si trovano nel manuale e nelle istruzioni per l'installazione.
  1. Momento flessione max Mb per una cella di carico senza un carico in direzione di misura. In caso di carico simultaneo con una forza nominale, i valori dovrebbero essere divisi a metà.
  1. Scaricato. In caso di carico simultaneo con una forza nominale, i valori dovrebbero essere divisi a metà.

Xforce P, Fmax 200 N - 1 kN

Xforce P (0,2 - 1 kN)

Cella di carico

0,2

0,5

0,5

1

kN

Item n°

011563

011562

057993

011560

Item no. per ProLine

018542[1]

018540[1]

058423[1]

018539[1]

Forza nominale Fnom

0,2

0,5

0,5

1

kN

Range di misurazione/corsa misurazione

Grado di precisione 1 (da 0.4 % di Fnom)

0,8

2,0

2,0

4,0

N

Grado di precisione 0,5 (da 2 % di Fnom)

4,0

10,0

10,0

20,0

N

Dimensioni/peso

Altezza installazione, circa

55

55

61

61

mm

Collegamento

Connessione filettata

M28x1.5

M28x1.5

M28x1.5

M28x1.5

Codolo di montaggio, Ø

8

8

20

20[2]

mm

Influenze/valori limite

Momento di flessione limite

2 (3)[3] [4]

5 (7)[3] [4]

5 (7)[3] [4]

15 (17)[3] [4]

Nm

Limite torsione

5 (14)[5] [4]

7 (35)[5] [4]

7 (35)[5] [4]

17 (50)[5] [4]

Nm

  1. Solo con telaio di carico ProLine Fare attenzione:
  1. Con celle di carico Xforce il diametro del codolo di montaggio per una cella da 1 kN è cambiato da 8 a 20 mm.
  1. Momento flessione max Mb per una cella di carico senza un carico in direzione di misura. In caso di carico simultaneo con una forza nominale, i valori dovrebbero essere divisi a metà.
  1. I valori si riferiscono alla forza nominale del sistema di connessione. Se questi valori vengono superati, è necessaria la ricalibrazione. I valori in relazione alla forza nominale della cella di misurazione compare tra parentesi.
  1. Scaricato. In caso di carico simultaneo con una forza nominale, i valori dovrebbero essere divisi a metà.

Xforce P, Fmax 2,5 kN - 10 kN

Xforce P (2,5 - 20 kN)

Cella di carico

2,5

5

10

10

20

kN

Item n°

011558

011556

017955

011554

017907

Item no. per ProLine

018538[1]

018537[1]

-

018536[1]

019242[1]

Forza nominale Fnom

2,5

5

10

10

20

kN

Range di misurazione/corsa misurazione

Grado di precisione 1 (da 0.4 % di Fnom)

10

20

40

40

80

N

Grado di precisione 0,5 (da 2 % di Fnom)

50

100

200

200

400

N

Dimensioni/peso

Altezza installazione, circa

61

61

54

70

66

mm

Collegamento

Connessione filettata

M28x1.5

M28x1.5

-

M28x1.5

-

Codolo di montaggio, Ø

20

20

20

20

36

mm

Flangia di connessione

-

-

Flangia 1[2]

-

Flangia 1[2]

Influenze/valori limite

Momento di flessione limite

30 (34)[3] [4]

50 (58)[3] [4]

80 (115)[3] [4]

80 (115)[3] [4]

250 (460)[3] [4]

Nm

Limite torsione

17 (80)[5] [4]

17 (130)[5] [4]

17 (200)[5] [4]

17 (200)[5] [4]

250 (1500)[5] [4]

Nm

  1. Solo con telaio di carico ProLine Fare attenzione:
  1. Flangia 1 = passo del cerchio 115 mm, flangia 2 = passo del cerchio 220 mm
  1. Momento flessione max Mb per una cella di carico senza un carico in direzione di misura. In caso di carico simultaneo con una forza nominale, i valori dovrebbero essere divisi a metà.
  1. I valori si riferiscono alla forza nominale del sistema di connessione. Se questi valori vengono superati, è necessaria la ricalibrazione. I valori in relazione alla forza nominale della cella di misurazione compare tra parentesi.
  1. Scaricato. In caso di carico simultaneo con una forza nominale, i valori dovrebbero essere divisi a metà.

Xforce P, Fmax 20 kN - 250 kN

Xforce P (30 - 250 kN)

Cella di carico

30

50

100

150

250

kN

Item n°

017908

017909

017910

017911

017912

Item no. per ProLine

019246[1]

019248[1]

019254[1]

-

-

Forza nominale Fnom

30

50

100

150

250

kN

Range di misurazione/spostamento misurato

Grado di precisione 1 (da 0.4 % di Fnom)

120

200

400

600

1000

N

Grado di precisione 0,5 (da 2 % di Fnom)

600

1000

2000

3000

5000

N

Altezza installazione, circa

Altezza installazione, circa

66

104

104

104

mm

Collegamento

Flangia di connessione

Flangia 1[2]

Flangia 1[2]

Flangia 2[2]

Flangia 2[2]

Flangia 2[2]

Influenze/valori limite

Momento di flessione limite

250 (500)[3] [4]

250 (650)[3] [4]

3500 (4500)[3] [4]

4000 (5000)[3] [4]

5000 (6000)[3] [4]

Nm

Limite torsione

250 (1800)[5] [4]

250 (3000)[5] [4]

6500 (10000)[5] [4]

5800 (12500)[5] [4]

11000 (15000)[5] [4]

Nm

  1. Solo con telaio di carico ProLine Fare attenzione:
  1. Flangia 1 = passo del cerchio 115 mm, flangia 2 = passo del cerchio 220 mm
  1. Momento flessione max Mb per una cella di carico senza un carico in direzione di misura. In caso di carico simultaneo con una forza nominale, i valori dovrebbero essere divisi a metà.
  1. I valori si riferiscono alla forza nominale del sistema di connessione. Se questi valori vengono superati, è necessaria la ricalibrazione. I valori in relazione alla forza nominale della cella di misurazione compare tra parentesi.
  1. Scaricato. In caso di carico simultaneo con una forza nominale, i valori dovrebbero essere divisi a metà.

Xforce HP, Fmax 5 N - 100 N

Xforce HP (5 - 100 N)

Cella di carico

5

10

20

50

100

N

Item n°

063924

063925

063926

060259

060260

Item no. per ProLine

063927[1]

063929[1]

063930[1]

063932[1]

063933[1]

Forza nominale Fnom

5

10

20

50

100

N

Range di misurazione/corsa misurazione

Grado di precisione 1 (da 0.2 % di Fnom)

-

0,02[2]

0,04

0,1

0,2

N

Grado di precisione 1 (da 0.4 % di Fnom)

0,02[2]

-

-

-

-

N

Grado di precisione 0,5 (da 1 % di Fnom)

0,05

0,1

0,2

0,5

1,0

N

Dimensioni/peso

Altezza installazione, circa

55

55

55

55

55

mm

Collegamento

Connessione filettata

M28x1.5

M28x1.5

M28x1.5

M28x1.5

M28x1.5

Codolo di montaggio, Ø

8

8

8

8

8

mm

Influenze/valori limite

Momento di flessione limite

6,0[3]

6,0[3]

6,0[3]

6,0[3]

6,0[3]

Nm

Limite torsione

10,0[4]

10,0[4]

10,0[4]

10,0[4]

10,0[4]

Nm

  1. Solo con telaio di carico ProLine Fare attenzione:
  1. Per consentire la calibrazione e l'uso dell'intervallo di misurazione esteso per Xforce 5N e 10N, devono essere presenti le condizioni ambientali e operative appropriate; questo in pratica comporta un luogo di installazione privo di vibrazioni. Dettagli più specifici si trovano nel Manuale di Funzionamento e nelle Istruzioni per l'Installazione.
  1. Momento flessione max Mb per una cella di carico senza un carico in direzione di misura. In caso di carico simultaneo con una forza nominale, i valori dovrebbero essere divisi a metà.
  1. Scaricato. In caso di carico simultaneo con una forza nominale, i valori dovrebbero essere divisi a metà.

Xforce HP, Fmax 200 N - 1 kN

Xforce HP (0,2 - 1 kN)

Cella di carico

0,2

0,2

0,5

0,5

1

kN

Item n°

011571

052697

011570

057991

011569

Item no. per ProLine

018548[1]

-

018547[1]

058424[1]

018546[1]

Forza nominale Fnom

0,2

0,2

0,5

0,5

1

kN

Range di misurazione/corsa misurazione

Grado di precisione 1 (da 0.2 % di Fnom)

0,4

0,4

1,0

1,0

2,0

N

Grado di precisione 0,5 (da 1 % di Fnom)

2,0

2,0

5,0

5,0

10,0

N

Dimensioni/peso

Altezza installazione, circa

55,3

66

55,3

61

61

mm

Collegamento

Connessione filettata

M28x1.5

M28x1.5

M28x1.5

M28x1.5

M28x1.5

Codolo di montaggio, Ø

8

20

8

20

20[2]

mm

Influenze/valori limite

Momento di flessione limite

2 (3)[3] [4]

2,0[3]

5 (7)[3] [4]

5 (7)[3] [4]

15 (17)[3] [4]

Nm

Limite torsione

5 (14)[5] [4]

5,0[5]

7 (35)[5] [4]

7 (35)[5] [4]

17 (50)[5] [4]

Nm

  1. Solo con telaio di carico ProLine Rispettare le note importanti
  1. Con celle di carico Xforce il diametro del codolo di montaggio per una cella da 1 kN è cambiato da 8 a 20 mm.
  1. Momento flessione max Mb per una cella di carico senza un carico in direzione di misura. In caso di carico simultaneo con una forza nominale, i valori dovrebbero essere divisi a metà.
  1. I valori si riferiscono alla forza nominale del sistema di connessione. Se questi valori vengono superati, è necessaria la ricalibrazione. I valori in relazione alla forza nominale della cella di misurazione compare tra parentesi.
  1. Scaricato. In caso di carico simultaneo con una forza nominale, i valori dovrebbero essere divisi a metà.

Xforce HP, Fmax 2,5 kN - 10 kN

Xforce HP (2,5 - 10 kN)

Cella di carico

2,5

5

10

10

kN

Item n°

011568

011566

017953

011565

Item no. per ProLine

018545[1]

018544[1]

018554[1]

018543[1]

Forza nominale Fnom

2,5

5

10

10

kN

Range di misurazione/corsa misurazione

Grado di precisione 1 (da 0.2 % di Fnom)

5,0

10,0

20,0

20,0

N

Grado di precisione 0,5 (da 1 % di Fnom)

25,0

50,0

100,0

100,0

N

Dimensioni/peso

Altezza installazione, circa

61

61

54

70

mm

Collegamento

Connessione filettata

M28x1.5

M28x1.5

-

M28x1.5

Codolo di montaggio, Ø

20

20

20

20

mm

Flangia di connessione

-

-

Flangia 1[2]

-

Influenze/valori limite

Momento di flessione limite

30 (34)[3] [4]

50 (58)[3] [4]

80 (115)[3] [4]

80 (115)[3] [4]

Nm

Limite torsione

17 (80)[5] [4]

17 (130)[5]

17 (200)[5] [4]

17 (200)[5] [4]

Nm

  1. Solo con telaio di carico ProLine Fare attenzione:
  1. Flangia 1 = passo del cerchio 115 mm, flangia 2 = passo del cerchio 220 mm
  1. Momento flessione max Mb per una cella di carico senza un carico in direzione di misura. In caso di carico simultaneo con una forza nominale, i valori dovrebbero essere divisi a metà.
  1. I valori si riferiscono alla forza nominale del sistema di connessione. Se questi valori vengono superati, è necessaria la ricalibrazione. I valori in relazione alla forza nominale della cella di misurazione compare tra parentesi.
  1. Scaricato. In caso di carico simultaneo con una forza nominale, i valori dovrebbero essere divisi a metà.

Xforce P, Fmax 10 kN - 50 kN

Xforce K (10 - 50 kN)

Cella di carico

10

10

20

30

50

kN

Item n°

1008815

1008732

318936

325642

318934

Item no. per ProLine

-

1008733[1]

325222[1]

325644[1]

325223[1]

Forza nominale Fnom

10

10

20

30

50

kN

Range di misurazione/corsa misurazione

Grado di precisione 1 (da 0.2 % di Fnom)

20

20

40

60

100

N

Grado di precisione 0,5 (da 1 % di Fnom)

100

100

200

300

500

N

Dimensioni/peso

Altezza installazione, circa

74

90

75,5

75,5

75

mm

Collegamento

Connessione filettata

-

M28x1.5

-

-

-

Codolo di montaggio, Ø

20

20

36

36

36

mm

Flangia di connessione

Flangia 1[2]

-

Flangia 1[2]

Flangia 1[2]

Flangia 1[2]

Influenze/valori limite

Momento di flessione limite

500[3]

500[3]

600[3]

700[3]

1100[3]

Nm

Limite torsione

500[4]

500[4]

500[4]

500[4]

1800[4]

Nm

  1. Solo con telaio di carico ProLine Fare attenzione:
  1. Flangia 1 = passo del cerchio 115 mm, flangia 2 = passo del cerchio 220 mm
  1. Momento flessione max Mb per una cella di carico senza un carico in direzione di misura. In caso di carico simultaneo con una forza nominale, i valori dovrebbero essere divisi a metà.
  1. Scaricato. In caso di carico simultaneo con una forza nominale, i valori dovrebbero essere divisi a metà.

Xforce K, 100 kN - 250 kN

Xforce K (100 - 250 kN)

Cella di carico

100

100

150

250

250

kN

Item n°

318932

068922[1]

320304

318930

068918[2]

Item no. per ProLine

325328[3]

-

-

-

-

Forza nominale Fnom

100

100

150

250

250

kN

Range di misurazione/corsa misurazione

Grado di precisione 1 (da 0.2 % di Fnom)

200

-

300

500

500

N

Grado di precisione 0,5 (da 1 % di Fnom)

1000

-

1500

2500

2500

N

Grado di precisione 1 (da 0.4 % di Fnom)

-

400

-

-

-

N

Grado di precisione 0,5 (da 2 % di Fnom)

-

2000

-

-

-

N

Dimensioni/peso

Altezza installazione, circa

106

131

106

162

131

mm

Collegamento

Codolo di montaggio, Ø

60

Flangia

60

60

Flangia

mm

Flangia di connessione

Flangia 2[4]

Flangia 2[4]

Flangia 2[4]

Flangia 2[4]

Flangia 2[4]

Influenze/valori limite

Momento di flessione limite

4800[5]

30000[5]

8000[5]

30000[5]

30000[5]

Nm

Limite torsione

10000[6]

55000[6]

[6]20000

55000[6]

55000[6]

Nm

  1. Interfaccia flangia con codolo di centraggio da 70mm invece del perno di montaggio, da utilizzare in combinazione con l'unità di allineamento (articolo n. 068902) e le morse idrauliche Tipo 8594 ("Body over Wedge") (articolo 072865 e 072869). Design e dettagli tecnici come per articolo 068918.
  1. Interfaccia a flangia con codolo di centraggio invece del perno di montaggio (bolt circle 115/220 mm codolo centraggio D30/70 mm).
  1. Solo con telaio di carico ProLine Fare attenzione:
  1. Flangia 1 = passo del cerchio 115 mm, flangia 2 = passo del cerchio 220 mm
  1. Momento flessione max Mb per una cella di carico senza un carico in direzione di misura. In caso di carico simultaneo con una forza nominale, i valori dovrebbero essere divisi a metà.
  1. Scaricato. In caso di carico simultaneo con una forza nominale, i valori dovrebbero essere divisi a metà.

Controllo giornaliero

Dispositivo per controllo celle di carico fino a 500 N.

l'applicazione

Questo dispositivo è usato per controlli su celle di carico fino a 500 N attraverso la comparazione dei valori misurati in seguito alla nuova calibrazione/regolazione. Il dispositivo consiste in due standard di riferimento (master/slave).

Il controllo di routine viene eseguito con il dispositivo slave. Il controllo con il dispositivo master viene eseguito con il dispositivo master solo se vengono identificate deviazioni dal range di tolleranza specificato.

Vantaggi & Caratteristiche

  • Dispositivi e software possono essere utilizzati su tutte le macchine necessarie.
  • Rilevazione di un errore sistematico nella cella di carico.
  • Installazione e rimozione semplici.
  • Risultati di prova affidabili: i controlli effettuati tra le calibrazioni periodiche garantiscono che la cella di carico sia priva di errori sistematici.
  • I risultati del controllo giornaliero sono registrati in un report testXpert.
  • Tracciabilità: tutti i test critici per la sicurezza pongono particolari esigenze in termini di tracciabilità e documentazione. L'amministratore può decidere quali azioni devono essere registrate e per quali azioni o eventi deve essere inserita una ragione.




Dati tecnici

Tipo

Dispositivo per controllo celle di carico fino a 500 N.

Item n°

3001493

Carico di prova (Fmax)

50

N

Percorso di prova

2 ... 50

mm

Tolleranza

0-20 N +/- 0,2 N

20-50 N +/- 1%

Dimensioni:

lunghezza:

260

mm

mandrino di compressione superiore

Ø 12

mm

connessione inferiore

Ø 20

mm

altezza installazione

243

mm

Temperatura ambiente

+10 ... +35

°C

Peso per item, circa

1,4

kg

Fornitura

2

Pezzi

Xforce load cell load measuring system

Sistema di Misurazione Forza Xforce con Unità Bypass del Carico

Durante le prove in direzione di compressione, le celle di carico Xforce HP sono tutelate da una protezione meccanica da sovraccarico e da un'unità di bypass del carico integrata.

Vantaggi & Caratteristiche

  • l'ampia larghezza del supporto conferisce al sistema di misurazione della forza un'elevata rigidità assiale e flessionale
  • protezione da sovraccarico fornita da fermo meccanico
  • posizionamento del piatto di compressione facile e privo di errori (non è necessaria un'unità di allineamento)
  • l'overtravel estesa (più lunga della distanza di frenata della macchina di prova) garantisce sicurezza
  • altezza complessiva ridotta grazie al design compatto
  • celle di carico Xforce brevettate disponibili in esclusiva da ZwickRoell
  • tutte le celle di carico Xforce sono altamente insensibili alle forze parassite (forze trasversali, momenti flettenti, momenti di torsione e torsione)
  • le celle di carico Xforce soddisfano i requisiti di calibrazione ben oltre le specifiche degli standard

Descrizione funzionamento

  • Durante le prove in direzione di compressione, le celle di carico Xforce HP sono tutelate da una protezione meccanica da sovraccarico e da un'unità di bypass del carico integrata.
  • Con la protezione da sovraccarico meccanico si verica un arresto meccanico in corrispondenza o al di sopra della forza nominale della cella di carico, evitando danni alla cella di carico a causa del sovraccarico.
  • L' unità di bypass del carico integrata protegge l'intera attrezzatura di prova.
    Il carico esistente viene trasferito a più molle da una soglia di carico definita (a partire dalla capacità massima della cella di carico), consentendo l'overtravel dell'intero gruppo di prova e impedendo in tal modo un aumento di forza nella cella di carico che comporterebbe un sovraccarico o addirittura la rottura.

Dati tecnici (AllroundLine & ProLine)

Sistema di misurazione forza Xforce con unità bypass del carico per AllroundLine/ProLine

Forza nominale Fnom

2,5

5

10

kN

Item n°

029720

029724

027258

Grado di precisione 1 (da 0.2 % di Fnom)

5

10

20

N

Grado di precisione 0,5 (da 1 % di Fnom)

25

50

100

N

Dimensioni

Diametro

234[1]

234[1]

234[1]

mm

Altezza installazione

106[2]

106[2]

106[3]

mm

Perso circa

16

16

16

kg

Unità bypass del carico da

2,5[4]

5[4]

10[4]

kN

Corsa di decelerazione del bypass del carico

4

4

4

mm

  1. 172 mm diametro adatto per macchine di prova a una colonna; 234 mm diametro adatto per macchine di prova a due colonne
  1. Con piatto di compressione inserito Altezza di installazione ridotta di circa 12 mm senza piatto di compressione.
  1. Con piatto di compressione inserito. Altezza di installazione ridotta di circa 12 mm senza piatto di compressione.
  1. Sistemi di misurazione della forza che combinano unità bypass del carico e celle di carico con forze nominali basse disponibili per l'applicazione.

Dati tecnici (zwickiLine)

Sistema di misurazione forza Xforce con unità bypass del carico per zwickiLine

Forza nominale Fnom

0,5

1

2,5

kN

Item n°

083222[1]

083223[1]

092455[1]

Grado di precisione 1 (da 0.2 % di Fnom)

1

2

5

N

Grado di precisione 0,5 (da 1 % di Fnom)

5

10

25

N

Dimensioni

Diametro

172[2]

172[2]

172[2]

mm

Altezza installazione

96[3]

96[3]

93[3]

mm

Perso circa

7

7

7

kg

Unità bypass del carico da

0,5[4]

1[4]

2,5[4]

kN

Corsa di decelerazione del bypass del carico

4

4

4

mm

  1. Possibile anche con dispositivo di sicurezza standard zwicki
  1. 172 mm diametro adatto per macchine di prova a una colonna; 234 mm diametro adatto per macchine di prova a due colonne
  1. Con piatto di compressione inserito. Altezza di installazione ridotta di circa 12 mm senza piatto di compressione.
  1. Sistemi di misurazione della forza che combinano unità bypass del carico e celle di carico con forze nominali basse disponibili per l'applicazione.
Top